Logo sportello etichettaturaDa sabato 13 dicembre diventano operative le regole sulla nuova etichettatura alimentare europea, con l’applicazione del regolamento comunitario 1169/2011, che uniforma in tutti i Paesi Ue le informazioni chiave sulla composizione del prodotto acquistato, rendendole più leggibili e trasparenti e aumentando la tutela contro le contraffazioni. Oltre all’obbligo di caratteri “ben visibili”, con grandezza definita in base alle dimensioni della confezione, tra le novità delle nuove etichette ci sarà una maggiore evidenza sulla presenza di sostanze allergizzanti o che procurano intolleranze, l’indicazione del tipo di oli e grassi utilizzati, la data di congelamento e le informazioni sullo stato fisico degli ingredienti utilizzati. Non sarà per esempio più possibile utilizzare il termine “latte” se si usa latte in polvere o proteine del latte. “I cittadini europei vedranno i risultati di anni di lavoro per migliorare le regole di etichettatura delle derrate alimentari”, ha detto il commissario europeo alla Salute Vytenis Andriukaitis, spiegando che “le nuove regole porranno il consumatore in primo piano e forniranno informazioni più chiare ai cittadini in una maniera che è gestibile per le imprese”. Sarà invece obbligatoria dal 13 dicembre 2016 la dichiarazione nutrizionale, mentre da aprile 2015 anche per le carni suine, ovine, caprine ed il pollame dovrà figurare sulla confezione il luogo di allevamento e macellazione. Obbligo al momento in vigore solo per la carne bovina.

Per aiutare le aziende a interpretare correttamente la normativa, l’Azienda  Speciale Piceno Promozione della CCIAA di Ascoli Piceno, in collaborazione con il Laboratorio Chimico Camera di Commercio Torino e nell’ambito dei servizi forniti tramite le reti Enterprise Europe Network e Worldpass, ha attivato lo Sportello di primo orientamento sull’etichettatura e la sicurezza alimentare. Per inviare una domanda allo Sportello etichettatura e sicurezza alimentare è sufficiente:
- compilare il modulo di richiesta, disponibile anche sul sito www.picenopromozione.it
- inviarlo via email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
La Piceno Promozione, dopo aver valutato la tematica e la complessità del quesito, risponderà via email. In alcuni casi, potrà essere proposto un incontro di approfondimento. I servizi dello Sportello etichettatura e sicurezza alimentare sono gratuiti per le imprese: i costi, infatti, sono sostenuti integralmente dalla Camera di commercio locale. Le risposte verranno fornite fino a esaurimento del fondo stanziato, secondo l’ordine di presentazione dei quesiti. I servizi dello Sportello sono gratuiti per le imprese iscritte alla Camera di Commercio di Ascoli Piceno.